15° giornata: FORTITUDO CALCIO vs FLY SANT'ANTONIO 1929 1-3

December 11, 2016

Si chiude così il girone d'andata con un'altra vittoria per la compagine medicinese, vittoria comunque inutile ai fini della classifica perchè la fortitudo partecipa al campionato ma allo stesso non partecipa (ogni anno la federazione ne inventa una divertente)... lasciamo perdere.

Raccontiamo quindi questo test match, meglio conosciuto come amichevole, disputata nel campo di Villa Pallavicini.

Al 20' l'ultimo arrivato in casa Fly, Morcone, viene atterrato in area di rigore e l'arbitro non può far altro che concedere la massima punizione che trasformerà (spiazzando il portiere) bomber Stellino.

Dopo un quarto d'ora in seguito ad un ping pong a centrocampo la palla finisce tra i piedi al numero 9 che si fa ipnotizzare da Balestrazzi il quale grazie ad un intervento sopra le righe salva il risultato.

Al 37' Landi punta il terzino destro bolognese e dopo averlo saltato, piuttosto facilmente, confeziona per Sarti Denis un cross al bacio che però non troverà gloria.

A tempo quasi scaduto Morcone spreca di testa (dopo esser stato bravo a liberarsi del suo marcatore) il colpo del 2-0.

Il secondo tempo incomincia con un altro intervento miracoloso di Balestrazzi che sventa un contropiede dei locali.

Al 55' Sarti Nicola è bravo ad "imbucare" Morcone il quale scatta sul filo del fuori gioco e scarica sui guantoni del numero 1 fortitudino.

Al 63' Capitan Minardi colpisce il palo sugli sviluppi di un calcio d'angolo.

Dopo aver fatto una serie di prove, Morcone timbra il cartellino grazie ad un assist di Sarti Denis che, dopo una azione personale ubriacante, gli serve una palla facile da buttare dentro.

Il primo e l'unico cambio degli ospiti arriva al 70', Nikolic entra per uno stanco (ma non troppo) Sarti Nicola.

Da sottolineare l'unica azione degna di nota all' 80', gli ospiti vengono coinvolti praticamente tutti in un bel palleggio a due tocchi che termina con un velocissimo "dai e vai" tra Landi e Stellino, quest'ultimo però sfiora il palo dopo aver calciato di prima intenzione.

Cala la nebbia e cala anche l'intensità (per la verità bassina fin dal primo minuto) infatti all'85' il Fly perde banalmente un pallone a centrocampo che si rivelerà poi fatale per portare a casa la rete inviolata, ed è 1-2.

Al 91' Morcone regala alla sua nuova squadra la prima doppietta grazie a Nikolic, che dopo aver smarcato un paio di mal capitati, gli serve un assist al bacio.

Partita che non ha avuto ragion d'essere se non per sancire il miglior attacco, la miglior difesa e di conseguenza i campioni d'inverno.

Al giro di boa (dopo 15 partite) i ragazzi di Sant' Antonio chiudono imbattuti a 29 punti.

Buone feste a tutti, we can Fly!!

 

 

Share on Facebook
Please reload

Il Fly Sant'Antonio 1929 sostiene la 

Lega Italiana per la lotta contro i tumori.