7°Giornata: REAL PILASTRO vs FLY SANT'ANTONIO 1929 1-2

October 16, 2016

 Il Fly Sant'Antonio 1929 si presenta sul campo di Villanova di Castenaso con solo 15 giocatori che diventeranno 14 ancor prima che incominci la partita perché Larbi Lansari durante il riscaldamento si lussa il mignolo della mano destra costringendolo a dare forfait e dirigersi al pronto soccorso.
Sicuramente non è un periodo facile per gli ospiti causa troppi infortuni dovuti anche alle troppe partite infrasettimanali, ma il carattere è carattere e alla fine (ma proprio alla fine) arrivano i 3 punti che valgono la testa della classifica in solitario.
A dieci secondi dall'inizio Giorgio Landi segna tirando da oltre 35 metri pizzicando il portiere leggermente fuori dai pali.
Al 5' Andrea Gurioli serve un perfetto assist a Giorgio Landi il quale ha il merito di seguire l'azione personale del compagno ma ha il grande demerito di non credere in una palla "strisciata" a centro area piuttosto facile. 
Nell'azione successiva con un perfetto cross da calcio d'angolo Gurioli Andrea serve una palla bella tesa che chiede soltanto di essere sfiorata per finire in gol invece Andrea Minardi e Gasparri Edoardo si ostacolano smorzando tra le braccia del portiere il pallone.
Al 22' Marco Balestrazzi (costretto a sostituire Lansari Larbi) che ha giocato nonostante essere ancora infortunato, salva il risultato rimediando ad una svista di Enrico Sazzini il quale si fa trovare impreparato sulla famosa "palla sopra".
Al 30' il responsabile tecnico Gaetano Sarti decide di far entrare Francesco Lenzi al posto di uno spaesato Enrico Sazzini, decisione condivisibile ma purtroppo non felice perché l'1-1 arriva esattamente da un'azione come quella precedente.
Peccato perché era già finito il primo tempo e anche perché poco prima il solito Giorgio Landi sfiorava il raddoppio in seguito ad un rimpallo.
Al 48' un ispirato Mattia Ballarini serve con un efficace pallonetto il pallone del due a zero a Tony Spica il quale però non si fa trovare in posizione regolare.
Il cambio per la nostra punta è nell'aria ma il Fly Sant'Antonio 1929 è costretto a far uscire dal campo anzitempo Edoardo Gasparri (al suo posto entrerà Marco Tarabusi) che rimane contuso durante un ripiego difensivo.
Al 65' la pazienza ha un limite e viene sostiuito un impalpabile e irriconoscibile Tony Spica che fa spazio a Claudio Grifa (anche lui non al massimo causa influenza). 
Appena terminato il terzo cambio degli ospiti, il grandissimo Balestrazzi Marco evita la gioia al real pilastro con una paratona necessaria dopo che i rossi vestiti erano stati "beccati" in contropiede. 
A venti minuti dalla fine è Marco Tarabusi a sfiorare il gol dagli sviluppi di un corner senza però aver fortuna. 
La partita volge verso il novantesimo quando un acciacato Gurioli Andrea con un pregevole cambio di campo, trova al limite dell'area Ballarini Mattia che con una semplice ma efficace finta disorienta il suo diretto marcatore e la piazza sul secondo palo regalando il raddoppio agli ospiti.
I 5' minuti di recupero non bastano ai locali, che ovviamente tentano il tutto per tutto, per pareggiare le sorti.
Mentre l'arbitro stava fischiando la fine delle ostilità, Balestrazzi Marco si supera con un intervento a dir poco eccellente salvando ancora il risultato. 
Considerando gli infortunati (Marco Cantore, Fabio Caprioni, Sarti Denis,Luca Gilli, Alessandro Stellino, Nicolae Taucci) e lo squalificato (Fabio Mormile) verrebbe da dire che più di così non si potesse fare nella ricerca della qualità del gioco ma i "superstiti" non sono certamente inferiori a quelli fuori e quindi le aspettative sono e saranno sempre molto alte.
Curiamoci le ferite, ricarichiamo le energie psicofisiche e... We can Fly.

Share on Facebook
Please reload

Il Fly Sant'Antonio 1929 sostiene la 

Lega Italiana per la lotta contro i tumori.